VENTO circolare

VENTO circolare

e

Quest anno VENTO con Cingomma,  ha messo in campo un piccolo esperimento di economia circolare, VENTO circolare: sono stati raccolti copertoni e camere d’aria esausti portati dai partecipanti di VENTO Bici Tour 2019, che diventeranno cinture e portafogli made in Italy dall’anima green, acquistabili durante la settimana della mobilità sostenibile di settembre al Politecnico di Milano.

♻️Aiutaci a diffondere il modello dell’economia circolare sul territorio italiano con ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile e Goal 12 per l’Agenda 2030 ONU.

Il 17 settembre partecipa anche tu all’aperitivo circolare dedicato all’esperienza circolare di VENTO e alla sua adesione al Goal 12, presso lo spazio Cubo del Politecnico di Milano.  In occasione dell’inaugurazione della mostra fotografica CON I MIEI. Paesaggi, colori, volti lungo VENTO Bici Tour 2018 e di CON I MIEI OCCHI. VENTO in punta di matita, sarà l’occasione per parlare del progetto di sostenibilità di VENTO e del suo modello di economia circolare.

E con la partenza della European Mobility Week parte dal Politecnico di Milano una piccola sperimentazione di economia circolare in vari luoghi dell’ateneo aperta a tutti. Il bruco diventa farfalla, una metamorfosi, una trasformazione: le vostre camere d’aria usate potrete affidarle ai 7 punti raccolta del campus e diventeranno bellissime cinture ed accessori Cingomma.

Da settembre 2019 a marzo 2020 nei punti raccolta:
Città Studi | Portinerie ed. 1, 11, 21, 22 e 26
Bovisa La Masa | Portineria ed. B11
Bovisa Candiani | PoliCiclo ed. B6

Politecnico di Milano – Servizio Sostenibilità, Campus Sostenibile e VENTO insieme a Cingomma allungano la vita degli oggetti, contribuisci anche tu!

VENTO è anche questo:

un esempio di economia circolare al POLIMI

La raccolta durante VENTO Bici Tour 2019

“I legami con il progetto VENTO sono molteplici, dal più immediato che è la bicicletta a concetti più profondi come la salvaguardia del lavoro e di realtà come quelle artigianali che crediamo essere un forte espressione del “saper fare” tipicamente italiano e oggi più che mai di grande attualità per dare nuovo impulso all’occupazione, soprattutto di tanti giovani in cerca di futuro”

Cingomma