VENTO Bici Tour

VENTO Bici Tour 2018: la VI edizione è finita!

dal 25/05 al 03/06 da Torino a Venezia lungo il fiume Po
due weekend di pedalate collettive e tanti eventi lungo il tracciato della futura pista ciclabile più lunga d’Italia

Grazie.

Inutile cercare parole che superino quella che è la miglior parola di sempre: GRAZIE.
Una carovana di oltre 1.000 biciclette ha punteggiato di colori VENTO durante la VI VENTO Bici Tour: straordinario.
Grazie a quelli che hanno voluto capire cosa vuole accendere VENTO.
Grazie a chi si è riempito gli sguardi di paesaggi, di altri sguardi, di emozioni e di parole.
Grazie a chi ha pedalato nonostante in alcuni momenti pensasse di non farcela e invece ce l’ha fatta alla grande.
Grazie ai bimbi che sono venuti con noi ad assaporare il loro futuro.
Grazie a chi ha sorriso.
Grazie a chi è stato curioso.
Grazie a chi ha perdonato gli errori di organizzazione.
Grazie a chi parlerà di VENTO come di un progetto di territorio, inclusivo e generativo.
Grazie a chi è stato felice di sgombrare la testa per qualche giorno, il cicloturismo è anche questo.
Grazie a tutti quelli che hanno fotografato e manderanno le loro foto per il concorso che non è un concorso, VENTOPhotoShoot.
Grazie a Nicola, Giona, Michele e tanti altri che hanno hanno riparato camere d’aria, pedali, manubri, selle, freni, catene consentendo a tutti di non fermarsi.
Grazie a Enrico, Giona, Michele che hanno aperto e chiuso la lunghissima fila dei partecipanti.
Grazie a chi ha preparato con amore, speranza e precisione le soste acqua&frutta (e sono tanti), facendo conoscere i prodotti locali.
Grazie a chi ci crede sempre di più e arriva a scriverlo sul percorso.
Grazie a Catalina, Lorenzo, Patrick e ai loro compagni dell’istituto CIPRIANI hanno rinunciato a un giorno di vacanza per offrirci un calice al museo nazionale di Adria.
Grazie a chi ha scritto di VENTO sui giornali e chi ne ha parlato per radio.
Grazie a tutte le cooperative e comunità che combattono le fragilità e che sono state con noi per voi.
Grazie a Reggio Emilia Città Senza Barriere per aver ospitato VENTO a La Polveriera.
Grazie a Pier Paolo Romio e Girolibero per aver prestato le mitiche bici arancioni agli studenti del Politecnico per fare la loro prima lezione di progettazione a pedali
Grazie ai sindaci, agli assessori, ai consiglieri, agli ex di qualche carica politica e piu in generale agli amministratori e ai tecnici che capiscono il riscatto che un progetto come VENTO potrebbe dare al territorio.
Grazie a imprese, aziende agricole, negozi e mercati che hanno aiutato a far sì che tutto scorresse bene.
Grazie a quanti sono intervenuti al convegno Bikeconomy moderato da Pietro Raitano di Altreconomia che pure ringraziamo.
Grazie a Fatima e Melissa del museo Nazionale di Adria e con loro a tutti i giovani che stanno imparando a raccontare il nostro patrimonio culturale, e lo hanno fatto per noi.

Grazie a chi ha suonato la fisarmonica, chi la chitarra, chi ha cantato, chi ha letto poesie, chi ha recitato rallegrando le nostre serate.
Grazie agli scolari di Boretto, Guastalla e Gualtieri e alle loro brave maestre e professoresse per aver accettato la sfida di ‘#coloriamoVENTO‘.

Grazie i ragazzi del laboratorio Art factory 33 di Reggio Emilia Città Senza Barriere con l’illustratore Davide Bart Salvemini, agli studenti delle scuole “F. Alberici”, “M. Nizolio” e “B. Russell” di Boretto, Guastalla e Gualtieri e alle loro brave maestre e professoresse per aver accettato la sfida di ‘#coloriamoVENTO’. Grazie ai Comune Di Boretto e Comune di Guastalla che hanno sostenuto e voluto il progetto #coloriamoVENTO’.

Grazie a chi ha tenuto una videocamera per dieci giorni (Niccolò e Giovanni di Fogmakers) per non farci dimenticare, un domani, quel che abbiamo fatto ieri.
Grazie alla polizia locale che ha reso sicuro quel che oggi sicuro al ciclista non è.
Grazie a Michela, Simone e Fabio di Witoor che ogni mattina preparavano i tavoli per l’accoglienza e la registrazione e ogni giorno spostavano bici e bagagli curando nel dettaglio tutta l’organizzazione logistica delle 6 giornate di pedalata collettiva.
Grazie a chi nei poli di Piacenza, Mantova e Cremona del Politecnico di Milanoha lavorato per accogliere VENTO e le sue lezioni.
Grazie a Lina, Gloria, Tina, Laura, Gianluca, Giuseppe, Renato, Gabriele e ai tanti del nostro dipartimento DAStU – Politecnico di Milano hanno lavorato a rendere possibile tutto ciò.
Grazie a Mirko, Federico, Ivan, Marta per aver aiutato VENTO a trovare risorse per vivere.
Grazie a Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano, per aver voluto VENTO tra i progetti istituzionali di ateneo.
Grazie a Stefano, Luigi e Alessio, i cardiologi che ci hanno seguito a pedali, con i defibrillatori al seguito (messi a disposizione da Seda SpA) per la nostra comune sicurezza.
Grazie alle tante guide cicloturistiche e turistiche che amano queste terre e si sono offerte di spiegare e raccontare.

Grazie a Bosch eBike SystemsBulgariCINELLIDAMA Italian SportswearIren , Michelin e Fondazione Cariplo per aver contribuito a rendere possibile tutto ciò.
Grazie alle condotte di Slowfood e a Slow Food Italia con cui VENTO condivide l’idea che il cibo buono, pulito e sano si possascoprire anche pedalando.
Grazie a Regione PiemonteRegione LombardiaRegione Emilia-Romagna e Regione Veneto per il proprio patrocinio e in alcuni casi anche il contributo dato all’iniziativa.
Grazie a Ministero delle Infrastrutture e dei TrasportiMinistero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del MareMiBACT che hanno patrocinato l’evento assieme alla Palazzo Chigi – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Grazie a ACRI che ha rinnovato il proprio patrocinio al Tour anche in questa sua sesta edizione e a SIC SPORT e Gruppo Intervento Emergenze Cardiologiche che lo hanno accordato per la prima volta perché lo sport è importante per la salute.

Grazie a quelli che non ricordiamo e che hanno fatto tanto, in silenzio.
Grazie a tutti voi che avete provato a stare dalla parte della soluzione e non del problema, come ci ha insegnato Alice di Treviglio.

Programma*

1° weekend

Pedala con noi! 
Scarica il programma del 1° weekend, e quello per singole giornate
VEN 25/05
Torino – Trino | 70 km
Ritrovo ore: 9.00
Casa dell’Ambiente, Corso Moncalieri 18
Partenza ore: 10.30
Soste intermedie:

  • Chivasso
  • Fontanetto Po

Arrivo a Trino previsto per le ore 17.30
Evento serale ore 21.00

SAB 26/05
Trino – Valenza | 55 km 
Ritrovo ore: 8.30
c/o Piazza Garibaldi

Partenza ore: 9.30
Soste intermedie:

  • Morano sul Po, Grangia di Pobietto
  • Casale Monferrato
  • Valmacca
  • Valenza, arrivo alla Manifattura Bulgari

Arrivo a Valenza previsto per le ore 18.00
Evento serale ore 21.00

DOM 27/05
Valenza – Pavia |75 km
Ritrovo ore: 8.30
c/o Piazza XXXI Martiri

Partenza ore: 9.30
Soste intermedie:

  • Alluvioni Cambiò
  • Cervesina

Arrivo a Pavia previsto per le ore 17.30

settimana eventi

Partecipa agli eventi!
Clicca sugli eventi per visualizzare la pagina web dedicata

LUN 28/05
Pavia – Piacenza | 60 km

Piacenza| ore 14.30
VENTO. PROGETTARE PEDALANDO
La progettazione cicloturistica tra territorio, infrastruttura leggera e comunicazione

Corso di formazione rivolto ad architetti, ingegneri, tecnici della PA e studenti

Piacenza | ore 21.00
Accendiamo la notte con VENTO
Pedalata notturna per le vie della città, dall’innesto con VENTO al Politecnico di Milano organizzata in collaborazione con IREN e con il Polo territoriale di Piacenza

MAR 29/05
Piacenza – Cremona | 45 km

VENTO. PROGETTARE PEDALANDO
Pedalata didattica Piacenza-Caorso e workshop tecnico in aula presso Polimi Cremona per architetti, ingegneri, tecnici della PA e studenti

MER 30/05
Cremona – Boretto | 55 km

Boretto | ore 9.00
#coloriamoVENTO
Live painting da Boretto a Guastalla lungo la ciclovia VENTO. Un progetto collettivo che mette assieme tante realtà diverse ma in sintonia tra loro: Polimi, Città senza Barriere, Farmacie Comunali Riunite, Comuni di Boretto e Guastalla

GIO 31/05
Boretto – Mantova | 80 km

Reggio Emilia | ore 9.30
VENTO è/ bikeconomy
Con una deviazione dal tracciato, Reggio Emilia ospita una tavola rotonda sulla bikeconomy  

Mantova | ore 18.00
VENTO. PROGETTARE PEDALANDO
La progettazione cicloturistica tra territorio, infrastruttura leggera e comunicazione

Corso di formazione rivolto ad architetti, ingegneri, tecnici della PA e studenti organizzato all’interno del festival MantovArchitettura

 

2° weekend

Pedala con noi!
Scarica il programma del 2° weekend, e quello per singole giornate
VEN 01/06
Mantova – Ferrara | 105 km**
Ritrovo ore: 8.30
c/o Palazzo d’Arco, Piazza d’Arco 4

Partenza ore: 9.30
Soste intermedie:

  • Governolo
  • Revere
  • Felonica
  • Stellata di Bondeno

Trasferimenti in barca previsti**:

  • da Mantova a Governolo (20 km – 80 posti disponibili)
  • da Governolo a Revere (30 km – al completo, 0 posti disponibili)

Arrivo a Ferrara previsto per le ore 20.00
Evento serale ore 20.00

SAB 02/06
Ferrara – Adria | 60 km
Ritrovo ore: 8.30
Partenza ore: 9.30
Soste intermedie:

  • Polesella
  • Villanova Marchesana

Arrivo ad Adria previsto per le ore 18.00
Evento serale ore 21.30

DOM 03/06
Adria – Lido di Venezia | 55 km
Ritrovo ore: 7.30
Partenza ore: 8.15
Soste intermedie:

  • Rosolina
  • Chioggia
  • Pellestrina

Arrivo a Lido di Venezia per le ore 17.00

* Programma in corso di definizione. Quanto qui annotato non è definitivo, potrà essere soggetto a variazioni senza preavviso, e si potranno aggiungere soste intermedie ed eventi.

** Trasferimenti in barca previsti il giorno 01/06. I primi 80 iscritti al Tour potranno percorrere in barca il tratto Governolo-Revere (30 km). Dall’81esimo iscritto, potrà essere percorso in barca il tratto Mantova-Governolo (20 km), salvo rinunce tra i primi 80 iscritti. Qualora rimanessero posti liberi sulla tratta Mantova-Governolo, i primi 80 iscritti potranno chiedere di percorrere in barca anche questo tratto. La suddivisione in gruppi dipende dalla capienza delle imbarcazioni.

ISCRIZIONE ALLE PEDALATE COLLETTIVE: INFO E DETTAGLI

Per partecipare alle giornate di pedalata collettiva è necessaria l’iscrizione. È possibile iscriversi a 1 giornata, a 2 giornate, a 1 weekend o a 2 weekend. Sono previsti sconti per gli studenti del Politecnico di Milano e per le famiglie.

Affrettati ad iscriverti, ci sono 200 POSTI GIORNO… 300 solo per la tappa Trino – Valenza!

Quote di iscrizione entro 30/04 dal 01/05 al 20/05 sul posto***
1 giorno 25,00 € 30,00 € 40,00 €
2 giorni 40,00 € 50,00 € 60,00 €
1 weekend 55,00 € 60,00 € 70,00 €
2 weekend 100,00 € 110,00 € 120,00 €
Studenti Polimi* -50% -25% nessuno sconto
Ragazzi 9-18 anni** -50% -25% nessuno sconto
Soci Slow Food -15% -10% nessuno sconto

* Lo sconto vale solo per studenti del Politecnico di Milano in corso e in regola con il pagamento delle tasse universitarie. Verranno effettuati controlli e in caso di problemi sul posto verrà richiesto di integrare la quota di iscrizione.
** I bambini fino a 8 anni, accompagnati dai genitori, non pagano.
*** Le iscrizioni in loco chiuderanno tassativamente 1 ora prima dell’orario di partenza della pedalata per consentire l’attivazione della copertura assicurativa per gli iscritti.

Nota bene. Per chi fosse in possesso di un codice sconto, questo deve essere inserito nella pagina carrello prima di procedere al pagamento. Il codice sconto è individuale. Per quanto concerne i dipendenti del Politecnico di Milano, lo sconto non può essere utilizzato per l’iscrizione di famigliari e amici: procedere quindi con l’iscrizione di un adulto e a seguire effettuare una nuova iscrizione per famigliari e amici.

L’iscrizione, a parziale copertura dei costi di organizzazione, comprende: pacco gara (maglia del tour, numero bici, numero bagaglio, braccialetto), copertura assicurativa (per i bambini fino a 8 anni offerta dal Politecnico di Milano), servizio trasporto bagagli, assistenza meccanica, visite guidate, soste acqua/frutta. Non sono inclusi spostamenti, vitto e alloggio. Per gli iscritti al tour, sono previsti sconti nelle strutture ricettive convenzionate che presto verranno indicate nella pagina del sito dedicata.

VENTO non è una pista ciclabile esistente, al momento è solo un progetto di pista ciclabile con valenza cicloturistica. Il Politecnico di Milano non si assume alcuna responsabilità verso chi prenderà parte alla pedalata collettiva. Il Politecnico di Milano demanda ad un soggetto esterno l’organizzazione delle giornate di pedalata collettiva. Questo si adopererà per ottenere permessi di transito sul tracciato di VENTO che consentano di percorrere la ciclabile in progetto nella maniera più sicura possibile, anche attraverso limitazioni e temporanee chiusure del traffico laddove necessario.